Boy Scout Usa in bancarotta causa abusi sessuali

Boy Scout Usa in bancarotta causa abusi sessuali
Boy Scout Usa in bancarotta causa abusi sessuali

Boy Scout Usa in bancarotta causa abusi sessuali. L’associazione giovanile dei ‘The Boy Scouts of America’ fondata nel 1910 è ufficialmente in bancarotta. E tutto per le innumerevoli cause legali per gli abusi sessuali su minori.

Infatti, si parla di circa 300 cause legali in atto contro dipendenti e volontari che nel corso degli anni hanno abusato sessualmente degli Scouts. Ricordiamo che l’età degli Scouts è tra i 5 e i 21 anni.

A questo punto, l’associazione giovanile ha fatto ricorso al ‘Chapter 11’ che gli ha permesso di riunire tutte le cause in un unico tribunale per cercare un patteggiamento con le vittime.

Nel corso degli anni, le adesioni agli Scouts sono diminuite e non sono servite neppure le aperture alle donne, ai gay e ai transgender, anzi la Chiesa dei Mormoni grande finanziatore dell’organizzazione ha chiuso il rubinetto die soldi. Un duro colpo per le casse dei Boy Scouts.

I dati sulle violenze parlano di oltre i 12mila membri che dal 1944 hanno subito abusi sessuali da parte degli istruttori e personale esterno. Uno scandalo sepolto per decenni, sino a quando le vittime non hanno scoperchiato il Vaso di Pandora con le loro denunce e testimonianze.

Lo scandalo degli abusi sessuali nei confronti dei minori negli Stati Uniti d’America non riguarda solo i Boy Scouts ma anche la Chiesa Cattolica statunitense e l’Usa Gymnastics.

Suggerisci una correzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.