Australia Politico pro-famiglia tradizionale, aspetta un bambino dall’amante

Australia Politico pro-famiglia tradizionale, aspetta un bambino dall’amante

Australia Politico pro-famiglia tradizionale, aspetta un bambino dall’amante

L’ipocrisia degli omofobi è sempre la stessa. I grandi sostenitori della famiglia tradizionale sono i primi a scagliarsi contro i matrimoni gay e allo stesso tempo sono i primi a distruggere le loro rispettive famiglie. In Italia abbiamo molti esempi di personaggi politici che combattono per proteggere la famiglia tradizionale dalla ‘lobby gay’ con alle spalle diversi divorzi, amanti, convivenze, figli di primo, secondo e terzo letto come ad esempio Berlusconi, Adinolfi, Salvini, la Meloni e altri ma anche l’Australia può vantarsi di avere il suo ipocrita omofobo.

L’ex Vice Primo Ministro australiano Barnaby Joyce è stato un accanito oppositore della legalizzazione del matrimonio egualitario tra persone dello stesso sesso è adesso al centro di un caso di corna e amanti.

Il grande sostenitore della famiglia tradizionale (Padre, madre e prole) Barnaby Joyce è in attesa del suo terzo figlio ma dalla sua amante.

Dopo che la moglie Natalie (24 anni di matrimonio) ha saputo della relazione extraconiugale, il grande sostenitore della famiglia tradizionale non ci ha pensato molto a lasciare la moglie e le sue 2 figlie per andare a vivere con la sua amante.

A parole tutti questi personaggi sono per la famiglia tradizionale, unico esempio legittimo di amore e nucleo famigliare (Secondo la loro visione del mondo) e combattono la loro battaglia contro i matrimoni gay, ritenuti un pericolo per la stesse esistenza dell’unione tra maschio e donna con ogni mezzo e falsità pur avendo alle spalle più di una famiglia.

Il loro concetto è semplice. Non importa quante famiglie si abbiano alle spalle o quanti figli nati da diverse relazioni o conviventi o amanti, l’importante è che siano formate da uomini e donne! Conta solo quello e procreare!

Il politico australiano Barnaby Joyce nel 2015, quando ricopriva la carica di Ministro dell’Agricoltura, affermò che la legalizzazione del matrimonio egualitario avrebbe danneggiato fortemente il commercio di bestiame in Australia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.