‘Mildred’ attacchi omofobi per il loro video musicale

‘Mildred’ attacchi omofobi per il loro video musicale
‘Mildred’ attacchi omofobi per il loro video musicale
Frame del video ‘Ripartirò’

‘Mildred’ attacchi omofobi per il loro video musicale. La band nata nel 2015 a Porto Torres (Sardegna) dopo aver pubblicato il loro ultimo lavoro discografico attraverso la piattaforma YouTube si è ritrovata a dover affrontare duri attacchi omofobi contro il protagonista del video.

Il video ‘Ripartirò’ (10mila visualizzazioni) ha come protagonista il ballerino Francesco Giannichedda (In arte Chanello). Vittima designata da un gruppo di utenti che l’hanno insultato con offese omofobe.

Un nuovo caso di omofobia e come riportato dal quotidiano L’Unione Sarda la band ha reagito con fermezza contro questi personaggi.

“Qui si parla di omofobia e cyberbullismo, si parla di prendere di mira una persona che ha saputo mettersi in gioco sfidando tutto e tutti abbiamo capito che il mondo si divide tra persone piene di talento e personalità, come Francesco, e persone che riescono ad odiare senza alcuna logica o pudore. Abbiamo tutti bisogno di più umanità, gentilezza e rispetto, e spetta a tutti noi fermare questa spirale d’odio che si sta creando”.

Mildred (Gruppo musicale)

Il gruppo musicale turritano composto da Marco Era, Niki Langiu (Chitarristi), Gianluca Era (Vocalist), Francesco Zizi (Batterista) e Angelo Paddeu (Basista) ha un ottimo riscontro di pubblico, ed è riuscito riuscendo a suonare anche sul palco dell’Ariston per Sanremo Rock. Di seguito il loro video ‘Ripartirò’.

Suggerisci una correzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.