L’App gay Grindr la più usata dai seminaristi cattolici irlandesi

L’App gay Grindr la più usata dai seminaristi cattolici irlandesi

L’App gay Grindr la più usata dai seminaristi cattolici irlandesi

Grindr è una delle più famose e utilizzate app dai gay per la ricerca di nuove amicizie e altro. Famosa a tal punto da essere nominata durante un episodio della serie nominata The Simpson dal protagonista Homer Simpson tra le 10 migliori scoperte al mondo.

L’app Grindr è spesso utilizzata anche da una parte dei partecipanti dei vari Family Day per incontri “fugaci” tra una difesa dalla famiglia tradizionale e un attacco alle unioni civili gay e non solo da loro.

Nella cattolicissima Irlanda è scoppiato un vero e proprio caso che coinvolge l’app Grindr e i seminaristi del Saint Patrick di Maynooth.

Logo Grindr
Logo Grindr

Lo scandalo nella Chiesa Cattolica d’Irlanda è scoppiato dopo le numerose segnalazioni (Ovviamente anonime) sulla popolarità di Grindr tra i giovani seminaristi del Saint Patrick.

Ebbene sì, i giovani seminaristi (Non tutti) del Saint Patrick si divertono a organizzare incontri tra ragazzi attraverso l’app Grindr e così la Chiesa Cattolica d’Irlanda è corsa ai ripari limitando l’accesso al web ai seminaristi e si ipotizza anche un eventuale trasferimento al Collegio irlandese a Roma!

Se sarà l’app più utilizzata per incontri gay, ci sarà una ragione o no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.