Fratelli d’Italia AN spegne la Fiamma Tricolore?

Fratelli d’Italia AN spegne la Fiamma Tricolore?

Possibile cambiamento in vista per il Partito di Giorgia Meloni? Fratelli d’Italia AN spegne la Fiamma Tricolore?

Dopo le battaglie legali per riuscire ad ottenere l’utilizzo del vecchio simbolo di Alleanza Nazionale, si pensa a un suo totale abbandono. La proposta è partita da Giovanni Donzelli, membro dell’esecutivo Nazionale di Fratelli d’Italia AN e non si tratta di una provocazione.

Quale il motivo di questa decisione?Fratelli d'Italia AN

Giovanni Donzelli è chiaro. I tempi ormai sono abbastanza maturi perché gli ex giovani di Alleanza Nazionale (Generazione Aterju) appendano al chiodo i vecchi simboli di un passato ormai lontano.

Personalmente credo che sia arriva il momento di consegnare definitivamente alla storia l’esperienza di An. È ormai un feticcio che ci distrae dall’immaginare il futuroquesto quanto dichiarato dallo stesso Giovanni Donzelli nel suo blog personale.

La proposta del possibile cambio di simbolo è stata proposta via mail ai militanti e la maggior parte dei militanti del Partito di Giorgia Meloni si sono detti favorevoli al cambio ma tra i più anziani restano alcuni dubbi.

Il cambio del simbolo, potrebbe essere il primo passo dei cambiamenti per il rinnovamento di Fratelli d’Italia AN, auspicato da Giovanni Donzelli:Abbattere qualche totem e superare qualche resistenza mentalee dovrebbe esserci anche un cambio di posizione a livello europeo:In Europa non possiamo sostituire l’attuale sudditanza verso la Merkel con una sudditanza parallela verso la Le Pen. Abbiamo opinioni quasi sovrapponibili sulla lotta al terrorismo internazionale e sulle critiche all’Europa ma non vogliamo sostituire strapotere a strapotere”.

Posizione che sancirebbe il distacco dalla Lega Nord di Matteo Salvini.

Vedremo se il cambio aiuterà.

Fonte: Il Giornale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.