“Chi sono io per giudicare” di Mette a Cagliari

Oggi a Cagliari (Sardegna) si è svolta dalle ore 9e00 alle 13e00 la performance “Chi sono io per giudicare” (Ispirato alle parole di Papa Francesco nei confronti dei gay) dell’artista Nicola Mette.

Nicola Mette è un artista originario di Sindia, noto a livello nazionale per una sua iniziativa di qualche anno addietro in cui decise di far sfilare uomini vestiti da sposa in Vaticano e l’ultima performance artistica è stata fatta in ricordo della strage di Orlando.

Nel 2012 organizzò nel suo paese natale (Sindia) una performance artistica intitolata “Libertade, paritade, sessualitade” che suscitarono duri attacchi contro l’artista: “Oggetto di critiche nell’omelia, Mette è stato preso in giro con scritte per terra davanti a casa sua e in mezzo alla strada all’entrata del paese –Sei la vergogna del paese. Gay-“.

Nicola_Mette
Nicola_Mette

Secondo lo stesso artista questo evento vuoleessere un momento di riflessione e denuncia socialeche sarà protagonista in abiti cardinalizi in compagnia di un giovane travestito da prete.

Un chiaro richiamo alla Chiesa e al Vaticano. In particolare contro l’ipocrisia del clero nel coprire i casi di Pedofilia Vaticana.

La performance “Chi sono io per giudicare” si è svolta in diversi punti della città come il Comune, il Bastione di San Remy, le Torri di San Pancrazio e dell’Elefante, la Cattedrale, la Basilica di Bonaria e anche il centro storico.

Fonte: L’Unione Sarda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.