Adrian Tam primo gay eletto a Honolulu

Adrian Tam primo gay eletto a Honolulu
Adrian Tam primo gay eletto a Honolulu

Adrian Tam è il primo rappresentate dichiaratamente eletto alla Camera dei Rappresentati dello Stato delle Hawaii, battendo il candidato repubblicano

Ancora ottime notizie da queste pazze elezioni statunitensi, dopo l’elezione al Senato di Sarah McBride (30 anni), attivista LGBT+ e transgender, ecco il giovane Adrian Tam (28 anni) che siederà alla Camera dei Rappresentati per le Hawaii (Democratico).

Leggi anche >>> Sarah McBride prima senatrice transgender degli Usa

Nato nello Stato delle Hawaii da una coppia di immigrati (Hong Kong e Taiwan) ha sbaragliato il suo diretto avversario alla competizione elettorale, il repubblicano Nicholas Ochs (34 anni). Il Dem ha ottenuto il 67,9% (6.071 voti) contro il 32,1% (2.864 voti) del Repubblicano.

Una campagna elettorale quella del giovane Tam fatta di minacce nei suoi confronti e del suo staff da parte del suo avversario Nicholas Ochs che oltre membro del Partito Repubblicano è componente dell’organizzazione maschile suprematista e neofascista denominata ‘Proud Boys’.

Leggi anche >>> Coming Out del ginnasta olimpico Danell Leyva

Nonostante tutto, Adrian Tam e il suo staff hanno preferito ignorare le minacce dell’avversario, puntando sulla propaganda tra i cittadini del loro programma elettorale dal turismo alla prevenzione da Covid19. Una vittoria per il movimento LGBT+ e per tutti i cittadini statunitensi che sono in attesa della tanto sospirata e desiderata svolta alla Casa Bianca, dopo i 4 anni della disastrosa gestione dell’amministrazione Trump.

Leggi anche >>> La Legge contro l’omotransfobia: La Camera approva

Suggerisci una correzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.