Acquista la casa più cara degli Usa e la demolisce

Acquista la casa più cara degli Usa e la demolisce

Acquista la casa più cara degli Usa e la demolisce

Vendesi casa in zona Palm Beach, Stato della Florida (Stati Uniti d’America).

5600 Mq di terreno; 18 stanze; 22 bagni; 3 cottage per gli ospiti; garage per circa 80 auto; rifiniture degli interni in marmo, granito e mogano. Fronte mare con spiaggia privata, piscina e giardino.

Prezzo di vendita della “Maison de l’Amitié”: 91 milioni di dollari (Circa 81 milioni di euro).

La “Maison de l’Amitié” è passata di miliardario in miliardario, fino a Donald Trump (Candidato ufficiale del Partito Repubblicano per le Presidenziali Usa 2016) che l’acquisto nel 2004 durante un’asta al prezzo di 41 milioni di dollari per poi rivenderla nel 2008 all’attuale cifra di 91 milioni di dollari. Questo quanto riporta il quotidiano La Repubblica.

Casa da 91 milioni di dollari
Casa da 91 milioni di dollari

L’attuale proprietario della “Maison de l’Amitié” è il miliardario russo Dmitry Rybolovlev (Proprietario della squadra di calcio francese Monaco) e famoso per il suo divorzio, considerato il più costoso del secolo. Alla ex signora Rybolovleva (All’inizio) doveva andare la somma di 3,2 miliardi di dollari, scesi poi a 564 milioni.

Adesso, secondo i soliti bene informati, il miliardario russo Dmitry Rybolovlev sarebbe intenzionato a demolire la “Maison de l’Amité” per costruire ex novo la sua nuova residenza statunitense.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.